Lo scopo e la procedura per l'utilizzo del modulo NFC

Le capacità dei moderni dispositivi mobili hanno superato da tempo tutte le aspettative e i sogni degli abitanti del 20 ° secolo. Ora non sorprenderà nessuno con un telefono con uno schermo enorme e senza pulsanti, mentre tecnicamente dotato di peggio di alcuni computer moderni, per non parlare dei gadget che sono usciti 5-10 anni fa. Attualmente, può incontrare ovunque utenti che pagano in vari negozi con l'aiuto dei loro smartphone. È finzione? Non più Ora quasi tutti gli smartphone sono dotati di un modulo NFC, trasformandolo da un normale dispositivo mobile in un gadget universale, le cui funzionalità sono significativamente meno limitate di quanto possa sembrare a prima vista. Ma qual è lo scopo di questo modulo. Cosa può fare e come controllare se è nel tuo dispositivo. Questo argomento ha lo scopo di trovare questi e altri problemi, che saranno implementati nel quadro dell'argomento in esame.

Lo scopo e l'uso del modulo funzionale NFC.

Storia e scopo

Quindi, "NFC" è l'abbreviazione di "Near field communication", che si traduce in "near field communication" o "near contactless communication". Sulla base della traduzione, sta già diventando chiaro che la funzionalità principale di questo modulo è la trasmissione dati wireless a una frequenza di 13, 56 MHz tra dispositivi distanti non più di 10 centimetri. L'essenza di questa tecnologia è abbastanza semplice: è la combinazione di due tecnologie in un'unica interfaccia (smart card e lettore). Se parliamo di storia, le prime teorie sensibili sono state avanzate nel 1983 dall'ingegnere elettrico Charles Valton, che ha brevettato il "identificatore del radiatore portatile a radiofrequenza".

Ma fu solo all'inizio del 21 ° secolo, nel 2004, le tre più grandi compagnie Nokia, Sony e Royal Philips Electronics si fusero in un'associazione senza scopo di lucro per promuovere la tecnologia di comunicazione near-contactless per le masse. E nel 2006, gli utenti di tutto il mondo hanno presentato a bordo il primo telefono commerciale con il modulo - era Nokia 6131. ​​Senza entrare in termini e sfumature tecniche complesse, vale la pena notare che questa funzionalità funziona sulla base di due componenti: è l'iniziatore che forma campo di radiofrequenza e lo scopo per cui questo campo influenza. Fin dai primi momenti è stato considerato solo per i dispositivi mobili, dal momento che la compattezza del modulo, che è causata dalla bassa dipendenza energetica dovuta al funzionamento dell'induzione elettromagnetica, rende possibile posizionarlo con successo sotto la cover di uno smartphone, senza perdite significative nel volume utile del case.

Confronto Bluetooth

NFC e Bluetooth sono due tecnologie simili nella stessa direzione, ovvero nella trasmissione di dati a breve distanza con l'introduzione di dispositivi mobili nella progettazione. Ma se si confrontano queste tecnologie, diventa chiaro che la loro area di applicazione è significativamente diversa ed ecco perché:

NFCBluetooth
Tipo di retepunto per puntoPoint-to-multipoint comunicazione
raggio<0.2 m.10 m
Velocità di424 kbaud24 Mbaud
Tempo di connessione<0, 1 s.6 s.
Compatibilità RFIDno

Quindi, apparentemente, "Bluetooth" crea una rete di tipo point-multipoint, cioè il "punto" creato vede tutti i dispositivi che si trovano nel raggio della sua copertura, che, come si può vedere dall'esempio, è fino a 10 metri, mentre la tecnologia in questione si connette direttamente con l'obiettivo, bypassando il rilevamento di altri dispositivi. La seconda differenza significativa è il raggio di copertura menzionato, che rende "NFC" un'opzione più vantaggiosa quando si lavora con uno spazio in cui ci sono molti dispositivi elettronici, piuttosto che "Bluetooth".

Come verificare la sua disponibilità

Dalle domande generali sull'essenza della tecnologia in esame, è necessario passare a più domande di routine riguardanti la verifica del modulo nello smartphone e l'area della sua possibile applicazione. Nonostante il modulo possa essere trovato assolutamente su qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal suo costo, in pratica non si trova in tutti gli smartphone. Pertanto, la prima cosa da fare è verificare se il tuo gadget mobile supporta la tecnologia discussa in questo articolo, e puoi farlo come segue:

  1. La maggior parte dei produttori facilita la ricerca dei propri utenti posizionando sulla batteria un adesivo corrispondente, che indica la presenza di NFC e la sua area di applicazione, ad esempio, la società Samsung. Altre aziende eminenti aderiscono a questa etichettatura.
  2. Se non c'è marcatura o se lo smartphone non può essere aperto rapidamente, puoi verificarlo utilizzando le impostazioni del dispositivo:
    • Apri le "Impostazioni";
    • Nel blocco "Reti wireless", selezionare "Funzioni aggiuntive" o "Altro";
    • Scorri l'elenco che si apre e controlla se c'è una sezione con "NFC" al suo interno.

Se non è possibile ottenere alcuna informazione nel primo o nel secondo caso, significa che sei diventato il proprietario di uno smartphone che semplicemente non è dotato di un modulo di trasferimento dati senza contatto.

Come usare

Tenendo conto di quanto sopra, da tutte le potenziali potenzialità del trasferimento di dati senza contatto, dovrebbero essere evidenziate tre aree principali dell'applicazione NFC su dispositivi mobili:

  1. "Carte di emulazione". Converte uno smartphone in una delle schede contactless attualmente esistenti. L'applicazione più comune ora è introdurre Apple Pay e Samsung Pay alle masse. Questo è ciò che è stato detto all'inizio dell'articolo. Vale la pena notare che l'emulazione si applica non solo alle carte bancarie, ma ad alcuni tipi moderni di carte bonus o altre offerte di marketing. Ad esempio, non dimenticare le pass / chiavi elettroniche, che hanno "messo in servizio" a lungo e in modo produttivo in grandi organizzazioni e imprese. "
  2. "Tag di lettura". Anche in questo caso, senza entrare in un ragionamento tecnico complesso, tale ambito viene utilizzato attivamente a scopi pubblicitari, ad esempio nell'ambito della pubblicità interattiva. Attualmente, alcuni produttori di vari articoli, abbigliamento o qualsiasi altra categoria di domanda dei consumatori stanno "marcando" i loro prodotti con "tag RFID", sui quali registrano una certa quantità di informazioni. Ad esempio, tali tag possono contenere informazioni sul produttore, l'indirizzo del suo sito Web, dove saranno indicate le proprietà di un particolare prodotto, nonché qualsiasi altra informazione utile. Inoltre, i comandi semplici possono essere registrati su questi tag, quando letti, il telefono eseguirà le funzioni impostate nei tag, ad esempio, imposta un allarme, attiva / disattiva il Wi-Fi, ecc.
  3. "Modalità P2P". Combina diversi dispositivi per lo scambio diretto di informazioni. L'essenza di questa applicazione è la stessa di "Bluetooth".

conclusione

In conclusione, vale la pena notare che lo sviluppo della tecnologia considerata in questo articolo non può che rallegrarsi, poiché il suo potenziale è semplicemente enorme. L'unica cosa che rimane da sperare è lo sviluppo corrispondente di "NFC" nel nostro mercato di dispositivi elettronici e, sfortunatamente, è attualmente in calo significativo.